GGA STUDIO_Giorgio Grandi Architetto

Casa Gunther

1

Casa Gunther

[Residenza Privata, Salice Terme, 2005]

Una casa-scultura modellata dalle viste panoramiche sull’intorno collinoso e dalle intime domesticità cercate dalla committenza. Un corpo di fabbrica organizzato in due nuclei funzionali distinti ma indivisibili, saldati architettonicamente tra loro dalla luce dei passaggi interni, dal giardino che li circonda e dalla materia stessa del contesto: la pietra.

Due ampie falde convergenti al centro concentrano sul cuore della casa il fuoco delle prospettive e delle viste da questa possibili sul paesaggio, “aprendo” con coraggio i suoi fronti verso l’esterno. Il nucleo funzionale “a monte” ospita i servizi e i collegamenti verticali, proiettandoli fisicamente verso il giardino, mentre il nucleo “a valle” contiene gli ambienti domestici più confortevoli della casa, sia privati sia pubblici, e il grande terrazzo panoramico.

Il setto dorsale che connette queste due unità collega anche visivamente l’intervento all’ingresso del lotto, attraverso un unico segno forte di pietra e di legno che si estende poi a proteggere la privacy del cortile sotto forma di una recinzione continua. Questo elemento architettonico costituisce, per lo scenario domestico interno, una vera e propria meridiana solare di alto impatto scenografico, fatta di pietra e di luce, dilatata sull’intero sviluppo del piano architettonico per guidare i flussi interni da uno spazio all’altro.

Il giardino, parte integrante non solo del volume architettonico ma anche degli ambienti interni in cui si infiltra, si dispone attorno al progetto organizzandosi su diversi livelli, generati architettonicamente da due piattaforme “relax” slittate lateralmente e frontalmente dal corpo di fabbrica principale. Su di esse, il progetto del relax domestico disegnerà nel tempo momenti di svago festivo e situazioni di relax estivo arricchite dalla presenza di una piscina e di un solarium annesso.